browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Difendersi dagli insoluti: strategie di scouting

Posted by on 17 marzo 2016

Negli ultimi anni  molte compagnie assicurative  hanno previsto all’interno dei servizi delle polizze assicurative realtive ai crediti delle imprese un particolare servizio: lo scouting. Grazie a questo servizio si rende possibile evitare che l’insolvenza dei creditori dell’impresa si verifichi. In particolare il servizio di scouting consiste in un’analisi dell’intero portfolio clienti dell’impresa che ha richiesto la copertura assicurativa presso la compagnia assicurativa.

Il vantaggio di una simile attività di studio e verifica delle caratteristiche dei clienti per l’impresa stessa è notevole. Il vantaggio risiede, infatti, nella  conoscenza approfondita dei rischi connessi alla propria attività, del mercato in cui essa si trova ad operare e la valutazione di alcuni imprescindibili requisiti che portano a considerare un cliente come potenzialmente insolvente, al fine di prevenire il rischio e garantire la riscossione sicura dei propri crediti per un’impresa.

Attraverso le strategie di scoutig la compagnia assicurativa esegue un’analisi preventiva della clientela dell’impresa, verifica i requisiti di essa, valutando attentamente alcuni parametri utili a verificarne la solidità finanziaria e l’affidabilità. L’analisi di scouting si svolge su due piani paralleli. Il primo è quello della affidabilità finanziaria delle persone fisiche che rappresentano i titolari dell’azienda attraverso l’indagine documentale della documentazione bancaria, delle referenze bancarie, eventuali fidi, insolvenze o debiti pregressi. Il secondo piano dell’analisi riguarda la composizione societaria, ed, in modo particolare, il grado di solvibilità e la classe di rating. Oltre a questi due piani di analisi si valuta anche la situazione legata alla possibile presenza di lavoro nero e lavoro celato.

Con tutti questi dati, l’attività di scouting permette alla compagnia assicurativa di valutare l’entità del rischio commerciale, individuare i potenziali rischi di insolvenza ed escluderli dalla polizza che si propone all’impresa cliente. In questo modo l’assicurazione crediti è mirata al raggiungimento dello scopo di tutela contro i rischi.

Lascia un commento