browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Incentivi per l’acquisto di stufe a legna

Posted by on 31 maggio 2012

Uno dei luoghi comuni da sfatare sulle stufe a legna è che sono costose: in realtà la legna è un combustibile piuttosto economico. Peraltro comprare una stufa a legna può essere molto vantaggioso dal punto di vista economico anche per altri fattori.

E’ possibile infatti usufruire del 36% di detrazione Irpef e del 10% di aliquota Iva se l’installazione consegue ad interventi di manutenzione straordinaria. In tutti gli altri casi comunque è prevista una detrazione al 36% qualora il rendimento della stufa a legna sia superiore al 70%. La verifica della percentuale di resa termica viene fatta in maniera diretta.

E’ bene premettere però che l’installazione delle stufe a legna (con relativa apertura della canna fumaria) necessitano di Dichiarazione di Inizio Attività (Dia) all’ufficio preposto dal Comune di appartenenza. Se si installa una stufa a legna e si dimostra in questo modo di aver ottenuto un risparmio energetico pari al 20%, è possibile avvantaggiarsi di una consistente detrazione (fino al 55%). La prova consiste in una verifica tecnica che certifichi il risparmio energetico: la documentazione deve essere inoltrata al Dipartimento Ambientale dell’Enea. Si tratta di una valutazione complessa che tiene conto di diversi e eterogeni fattori quali ad esempio la classificazione dell’abitazione e la fascia climatica. Tutte queste agevolazioni però non vengono riconosciute in maniera automatica e diretta. Le detrazione del 36% vengono corrisposte nell’arco di dieci anni, quelle del 55% sono distribuite in tre anni. Ogni incentivo inoltre è da intendersi in maniera unica e non cumulabile.

Altri incentivi si ottengono se l’acquisto non viene fatto ex novo ma segue alla rottamazione di una stufa vecchia e più inquinante. Tutti i valori vengono peraltro aggiornati annualmente e sono quindi soggetti a cambiamenti per cui è sempre meglio informarsi con le autorità pubbliche competenti prima di procedere all’acquisto di una stufa a legna.

Lascia un Commento